Home ItaliaLiguria Acquario di Genova

Acquario di Genova

consigli su quale biglietto scegliere e altre info utili

by MG Uberti
acquario di Genova - meduse

L’acquario di Genova è sicuramente l’attrazione più nota e ambita del capoluogo ligure, quindi non ha bisogno di troppe presentazioni. In questo articolo mi concentrerò invece nel provare a rispondere a dubbi e domande che solitamente vengono al turista medio che vuole visitare l’acquario: quale biglietto prendere? Come pianificare la visita? Quali sono gli orari migliori? Dove parcheggio? ecc. ecc.

 

ne vale la pena?

Per una famiglia i costi non sono indifferenti, quindi visto che questi sono tempi difficili dal punto di vista economico è giusto chiedersi se vale la pena di spendere tutti questi soldi.

Secondo me SI, ne vale la pena. Anche se non è perfetto (non credere a tutte le lodi sperticate che trovi online) è un posto interessante che merita una visita. Se sei in famiglia vedrai che i tuoi figli apprezzeranno molto la visita (e si spera che impareranno pure qualcosa sul mondo sottomarino), se sei un adulto da solo o in coppia apprezzerai ugualmente. Quindi sono comunque soldi ben spesi.

Una possibile delusione potrebbe essere se prima di quello di Genova hai già visitato altri super acquari all’estero: a me ad esempio capitò di visitare due volte l’acquario di Sydney prima di quello di Genova, che onestamente poi per confronto trovai poco emozionante (a distanza di anni mi ricordo tutto dell’acquario di Sydney e niente di quello di Genova).

Però per gli italiani solitamente è un’esperienza positiva.
Vedi anche le recensioni su Tripadvisor.

Suggerimento: vacci con curiosità ed entusiasmo, ma non con aspettative troppo alte.

 

i biglietti per l’Acquario di Genova

Si arriva quindi al problema: che biglietto scelgo?
E come lo compro? Online con largo anticipo o sul posto?

E poi: i vari biglietti di preciso cosa includono?
Quando compro il biglietto mi impegno su data e ora di visita?

 

prezzi dei biglietti

Cominciamo con il primo passo: vediamo i prezzi dei biglietti sul sito ufficiale dell’Acquario.

Questo lo screenshot e la panoramica dei prezzi dei biglietti:

tabella prezzi biglietti Acquario di Genova

Primo problema: secondo me il sito dell’Acquario è fatto male, non spiega in modo sufficientemente chiaro ed esaustivo cosa includono i vari biglietti. Potevano fare una tabella più chiara. PESSIMO anche il fatto che una volta cliccato su “acquista” poi non ti fanno tornare indietro alle pagine di spiegazione.

Tornando alla tabella, uno si chiede: cos’è l’Acquario Village?
E la città dei bambini?

 

tutto il resto oltre l’Aquario

Ti rimando alla descrizione delle varie parti “aggiuntive” oltre l’acquario:

Acquario Village

La città dei bambini e dei ragazzi

La biosfera

Bigo ascensore panoramico

L’accesso combinato ai vari settori cambia il prezzo del biglietto.

 

prezzi biglietti “Esperienze”

La tabella prezzi precedente viene integrata da questa delle “esperienze”:

tabella prezzi biglietti esperienze acquario di Genova

A cui si aggiungono esperienze speciali tipo “A tu per tu con i pinguini“.

 

… quindi? Che biglietti comprare?

 

che biglietto comprerei io

Premesso che ognuno ha i suoi interessi e il suo budget per soddisfare le proprie esigenze, io in caso di dubbi consiglierei di concentrarsi solo sull’acquario: è la parte sicuramente più interessante. Poi ben venga tutto il resto se hai abbastanza soldi per comprare i biglietti.

 

il biglietto più economico

Se vuoi contenere le spese e puntare alle esperienze più interessanti ti consiglio di limitarti all’Acquario (che a ben vedere è ciò a cui eri interessato all’inizio se volevi andare “all’Aquario di Genova”). E il biglietto più economico per l’Acquario è quello che tu compri online con largo anticipo, per una data non di alta stagione, impegnandoti ad arrivare e cominciare la visita in un dato orario.

lo puoi comprare dal sito ufficiale

ATTENZIONE: come specificano chiaramente sul sito “I biglietti a data e fascia oraria fissa non sono modificabili o rimborsabili, il giorno e la fascia oraria acquistati vanno rispettati improrogabilmente”.

Quindi ti conviene comprare questi biglietti solo quando sarai assolutamente sicuro del tuo viaggio.

N.B. Nelle FAQ viene chiaramente scritto che i biglietti non sono nominali, quindi se non li puoi usare tu in teoria li puoi dare ad un amico (che però deve andare esattamente in quella data e orario) o provare a rivenderli su internet.

 

i biglietti flessibili

Se non ti puoi impegnare per una data e orario sicuri allora o aspetti all’ultimo (non conviene) o paghi di più e compri un biglietto flessibile, che però ha anche lui le sue regole e restrizioni.

vedi i biglietti open e flexi sul sito ufficiale

 

compro online o alle casse?

Se possibile sempre meglio comprare online.
Quanto prima tanto meglio.

Alle casse sicuramente perdi tempo, e in alcune date rischi di non trovare posto per gli orari desiderati (nei giorni di massimo affollamento magari non trovi posto per nessuno dei giorni in cui ti fermi a Genova).

 

tipi di biglietti che SCONSIGLIO

Come detto sopra secondo me il biglietto più conveniente è quello per il solo acquario, ma se si hanno soldi e tempo a disposizione anche altre aggiunte possono essere interessanti.

Ciò che invece sicuramente non è interessante sono quelle trappole per turisti tipo “biglietto acquario + giro in barca per avvistamento cetacei … lascia perdere! Già i giri in mare per avvistare le balene secondo me non convengono in Islanda, figurati a Genova! Nota bene: “cetacei”, non balene, qualsiasi cetaceo avvistato all’orizzonte soddisfa i requisiti. Tu sogni l’incontro con Moby Dick e poi ti indicano una pinna qualsiasi a 200 metri di distanza dopo 4 ore che stai in mare.
Anche se trovi questi biglietti su siti terzi da quello che ho visto il fornitore è sempre il Tour Operator “C-WAY”, quindi parte del gruppo che gestisce l’Acquario, quindi si presume ben organizzato, ma per quanto possano essere organizzati io NON consiglio di perdere tempo ad avvistare cetacei nel Mar Ligure.

Altri biglietti che NON consiglio di comprare sono quelli con troppe “cose” incluse (esperienze, ascensori, ecc.), anche se venduti dal sito ufficiale dell’Acquario, se vai a visitare l’Acquario con bambini piccoli: più sono piccoli più velocemente si stancano. Pianifica bene, senza esagerare.

Altri biglietti proposti dal sito ufficiale che sconsiglio sono quelli con i pasti inclusi: mi sembrano davvero poco invitanti (ma magari è solo un’impressione mia e a te piacciono).

 

informazioni utili

Per tutte le informazioni utili su orari, prezzi alla cassa, servizi, parcheggi, ecc.
rimando a questa pagina del sito ufficiale

Sui parcheggi vedi anche dove parcheggiare a Genova.

Vedi anche la pagina delle FAQ con le risposte alle domande più comuni.

 

alcuni miei consigli e info utili

A completamento delle informazioni precedenti aggiungo alcune note a mio avviso utili:

    • Una volta entrato NON puoi uscire e rientrare.
      Quindi pianifica bene la pausa pranzo.
    • Quanto dura la visita? Quante ore ci vogliono?
      Per la visita base dell’acquario di solito 2 ore e mezza.
      Però una volta dentro puoi stare quanto vuoi: mica ti cacciano.
    • Orari consigliati?
      E’ sicuramente meglio evitare l’affollamento se possibile, quindi meglio andare la mattina presto o nel secondo pomeriggio (attenzione però agli orari di chiusura). Se vai la mattina e ti trattieni devi mangiare qualcosa dentro, non puoi uscire e rientrare.
    • I mesi più affollati (guardando le statistiche pre-covid) sono aprile, luglio e agosto.
      Ad esempio nel 2019 nei mesi invernali tra novembre e febbraio ci sono stati in media 50.000 visite al mese, mentre ce ne sono state 166.500 ad aprile, 102.500 a luglio e 135.500 ad agosto.
      Negli altri mesi circa 70-80.000 visite mensili.
      Quindi da un minimo di 1600 ad un massimo di 5500 persone al giorno.
      Giusto per rendersi conto in anticipo dell’affollamento.
    • Si possono fare foto?
      Si, puoi fare foto e video amatoriali, ma senza flash e faretti.

 

Poi ovviamente ci saranno ancora altri dubbi irrisolti, ma mi sembra di essermi già dilungato abbastanza.

 

chi gestisce l’Acquario

Per ultimo ma non meno importante: credo che in pochi ci fanno caso, ma dal sito ufficiale si vede facilmente che l’Acquario di Genova appartiene alla “Costa Edutainment S.p.A.“, quindi alla famiglia Costa, quelli di Costa Crociere.

Ricordiamoci sempre del naufragio della Costa Concordia. In particolare ricordiamoci che la Costa Crociere scaricò tutta la colpa sul capitano Schettino (facendo finta di dimenticarsi che furono loro a metterlo al timone di quella nave) e si dichiarò parte lesa, scaricando quindi tutte le responsabilità di un naufragio inutile che costò la vita a 32 persone. Non dimentichiamolo.

E’ a loro che vanno i soldi dei biglietti.

 

Per altre informazioni utili su come organizzare il viaggio vedi la mia guida alla scoperta di Genova:

banner guida di viaggio a Genova

In particolare vedi le pagine:

dove dormire a Genova

noleggio auto a Genova

cosa vedere a Genova

dove mangiare a Genova

 

 

 

Ti rimando anche alla home page e alla guida di viaggio in Italia

 

Photocredit immagine di copertina: yendry83cu

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili