Home EuropaGermaniaBaviera guida pratica alla Rosenheimer Herbstfest

guida pratica alla Rosenheimer Herbstfest

la festa della birra di Rosenheim (Baviera meridionale)

by MG Uberti
Herbstfest Rosenheim festa della birra

Ogni anno a partire dall’ultimo sabato di agosto a Rosenheim per due settimane si celebra l’Herbstfest (letteralmente “festa d’autunno”), la locale festa della birra: viene allestito un grande luna park e nei tendoni ci si siede sulle panche a gustare la birra locale accompagnata dai piatti tipici della cucina bavarese, sul sottofondo della musica folkloristica delle orchestrine.

Rispetto alla più famosa Oktoberfest di Monaco la Rosenheimer Herbstfest è più piccola, ma forse pure più piacevole perché c’è meno ressa rispetto a Monaco e risulta più facile trovare posto a sedere nei tendoni. Costa anche leggermente meno rispetto all’Oktoberfest. E poi Rosenheim è una piacevole cittadina e una perfetta base logistica per scoprire molte destinazioni interessanti della Baviera. Vale sicuramente la pena di venire.

Sommario della mia guida all’Herbstfest di Rosenheim:

prossima edizione dell’Herbstfest

consigli per visitare l’Herbstfest

programma dell’Herbstfest (con video)

prezzi birra e cibo (aggiornati 2023)

le mie recensioni dei tendoni

come prenotare un tavolo

mappa Herbstfest

webcam

dove dormire

video

la mia esperienza

La mia prima guida della Rosenheimer Herbstfest risale al 2012, poi nel corso degli anni ci sono tornato più volte e ho progressivamente pubblicato diverse pagine dedicate ai vari aspetti della festa: tutti i miei consigli sono basati su esperienza personale. Qui di seguito trovi tutti i link agli articoli di approfondimento:

 

prossima edizione dell’Herbstfest

Come detto all’inizio l’Herbstfest si svolge tutti gli anni a Rosenheim per 2 settimane a partire dall’ultimo sabato di agosto. La prossima edizione sarà:

Rosenheimer Herbstfest 2024

da sabato 31 agosto a domenica 15 settembre

Sono sempre 16 giorni in totale: 2 settimane piene con 3 weekend.

Di solito finisce una settimana prima dell’inizio dell’Oktoberfest a Monaco.

ATTENZIONE a non confondere l’Herbstfest di Rosenheim con quella di Erding, che si svolge per 10 giorni a partire dall’ultimo venerdì di agosto (articolo dedicato di prossima pubblicazione).

 

consigli e informazioni utili

Il consiglio fondamentale è prenotare tutto con largo anticipo, in particolare l’alloggio, altrimenti dovrai accontentarti di dormire fuori Rosenheim. Bisogna considerare che non si riesce ad arrivare alla festa in auto (non si riesce a trovare posto per parcheggiare) e regolarsi di conseguenza. Ti rimando al mio articolo di approfondimento con tutti i consigli e le informazioni utili per partecipare all’Herbstfest di Rosenheim.

Ricorda anche di fare un’assicurazione di viaggio: dopo aver bevuto tanto alcool è più facile farsi male (e non pensare che a te non capita, perché può capitare a chiunque).

 

programma Herbstfest

I due giorni più interessanti dell’Herbstfest (se è bel tempo) sono il primo sabato, quando c’è la parata inaugurale in costume e le cerimonie di inaugurazione nei tendoni, e la seconda domenica, quando la mattina nella piazza centrale di Rosenheim si celebra una funzione all’aperto per il ringraziamento del raccolto e a seguire c’è un’altra parata in costume.

Trovi il programma completo in questa pagina, con molti video.

 

prezzi cibo e birra (aggiornati 2023)

Come qualsiasi altra cosa negli ultimi anni anche i prezzi di cibo e birra nei tendoni dell’Herbstfest sono progressivamente aumentati: vedi i prezzi aggiornati 2023 nei tendoni principali della festa della birra di Rosenheim in questa pagina.

Comunque, in estrema sintesi:

un boccale da 1 litro di birra costa circa 12€

mezzo pollo costa circa 12-13€

stinco di maiale costa circa 17€

Giusto per fare un veloce confronto: fino a pochi anni fa il boccale da 1 litro di birra all’Herbstfest costava circa 7-8€, quindi in pochi anni i prezzi sono aumentati di circa il 50%
Il problema è che il nostro stipendio NON è aumentato del 50% rispetto a pochi anni fa.

 

bisogna dare la mancia?

In aggiunta a questi prezzi già abbastanza alti bisogna pure dare la mancia? No. Visto che la Germania è ancora un paese civile non “bisogna”, non c’è nessun obbligo (non è come negli Stati Uniti). Però ovviamente se la cameriera è stata gentile e paziente con te una mancia non è male darla, tanto rispetto ai prezzi totali non ti cambia molto. E a ben vedere le cameriere in queste feste della birra fanno un lavoro massacrante: un singolo boccale vuoto pesa 1,3 kg, e loro ne portano anche 8-10 alla volta pieni (sono più di 20 kg alla volta). Una piccola mancia la lascerei.

Solitamente il “galateo” dell’Herbstfest prevede:

  • fino a 20€ di conto totale
    si arrotonda all’euro superiore
    (esempio: 18,30€ -> lasci 19,00€)
  • dai 20€ a salire
    si lascia circa il 10% di mancia, sempre arrotondando

Io comunque consiglio di non lasciarsi condizionare da nessuna “regola del 10%” e lasciare solo qualche euro a sentimento. Tanto qui a Rosenheim le cameriere sono abbastanza rilassate: all’Oktoberfest invece pare che se non gli lasci una mancia ritenuta “sufficiente” poi non riuscirai a farti servire nessun secondo giro.

 

recensioni dei tendoni

Alla Rosenheimer Herbstfest vengono allestiti 6 tendoni: i due più grandi sono l’Auerbräu Festhalle e il Flötzinger Festzelt, e sono i più tipici e tradizionali, e sono quelli in cui ti suggerisco di andare. Per aiutarti a scegliere pubblico le mie recensioni su tutti i tendoni attuali dell’Herbstfest, recensioni basate sulla mia esperienza personale: ho vissuto a Rosenheim e sono stato all’Herbstfest molte volte.

 

prenotare un tavolo

Ormai l’Herbstfest è una festa conosciuta e visitata anche da tanti turisti, quindi prenotare un tavolo diventa sempre più difficile: per trovare posto la sera verso le 20:00 o durante i fine settimana bisogna telefonare con molte settimane di anticipo, mentre dal lunedì al giovedì e nel pomeriggio non è poi così difficile trovare posto a sedere, specialmente se siete pochi.

Ti rimando alla pagina su come prenotare un tavolo alla Herbstfest.

 

mappa della festa

La configurazione dell’Herbstfest è sostanzialmente la stessa tutti gli anni: i due tendoni più grandi sono quelli della birreria Auerbräu (vicino alla ruota panoramica, adesso anche con un secondo tendone annesso) e della Flötzinger Bräu (il tendone grande che ti trovi subito sulla sinistra entrando dall’ingresso principale su Kaiserstrasse).

Questa è la mappa dei tendoni e delle altre attrazioni:

mappa aggiornata tendoni Herbstfest Rosenheim

Per la mappa interattiva vai a questa pagina.

I tendoni e gli stand vengono montati nello spiazzo del Loretowiese, meno di 10 minuti a piedi dal centro di Rosenheim.

 

webcam

Puoi verificare l’affollamento in diretta da questa webcam:

webcam Herbstfest Rosenheim festa della birra

Trovi 3 diverse webcam a questa pagina.

 

hotel per l’Herbstfest

Per riuscire a trovare posto in un hotel centrale a Rosenheim, in modo da poter poi andare comodamente a piedi alla festa, bisogna prenotare parecchi mesi in anticipo (direi entro gennaio febbraio). Se invece ci si riduce all’ultimo minuto bisogna adattarsi a stare nei dintorni, e a questo punto conviene andare a dormire a Monaco, venendo poi a Rosenheim in treno.

Il concetto di base comunque è semplice: usa Google Maps per calcolare la distanza a piedi dal tuo hotel al luogo dove si svolge l’Herbstfest (Loretowiese) e scegli se possibile un hotel da cui puoi camminare fino a destinazione. Ricorda che NON conviene andare in macchina: poi non sapresti dove parcheggiarla: nei parcheggi vicini si trova posto solo nei pomeriggi di pioggia, ma se piove non penso vorrai andare alla festa della birra..

Ti rimando al mio articolo di approfondimento sui migliori hotel a Rosenheim.

 

video

I video raccontano questi eventi meglio di tante parole.

Tra i tanti disponibili ti propongo questo:

 

E’ simpatico, e mostra bene l’evento sia dalle vedute aeree che dalle riprese delle varie attrazioni.

Anzi, in realtà questo video è fatto pure troppo bene: vista così l’Herbstfest sembra meglio di Disneyland, ma io che l’ho vista dal vivo parecchie volte non l’ho mai trovata così splendida e sbrilluccicosa. Il video è montato benissimo e taglia i tantissimi punti morti che tu vivi quando sei lì. Per non dire che se ti dice male trovi pioggia: capita spesso a inizio settembre, quindi mettilo in conto.

 

la mia esperienza

Come accennato prima io ho vissuto a Rosenheim per più di 13 anni e nel corso del tempo ovviamente sono andato parecchie volte all’Herbstfest, quindi posso dire di conoscerla bene. Mi piace di più dell’Oktoberfest perché per quanto ci sia sempre tanta gente ce n’è comunque molta meno rispetto alla più famosa festa della birra a Monaco, e quindi a Rosenheim riesci a goderti meglio l’esperienza. L’Oktoberfest è più bella, più speciale, ma è talmente affollata e difficile da raggiungere che ormai non te la godi più.

I prezzi sono saliti ovunque, e ovviamente anche nelle feste della birra in Baviera: l’Herbstfest costa ancora qualcosina meno rispetto alla ormai costosissima Oktoberfest, ma a ben vedere questo non è un punto poi tanto importante per i turisti: visto quanto costa complessivamente il viaggio, tra hotel e costi di trasporto (e assicurazione), alla fin fine se si paga un boccale di birra qualche euro in più e diversi euro in più del dovuto qualche piatto tipico (preparato però in modo abbastanza dozzinale) … sul totale della spesa cambia poco, però si partecipa ad un evento speciale che rimarrà nella memoria.

Ultimamente ho avuto modo di parlare con diversa gente del posto, e molti hanno detto la stessa cosa: non si divertono più come prima. Qui le feste della birra sono un evento atteso tutto l’anno, e ricordo di gente che si prendeva una settimana di ferie dal lavoro per stare tutti i giorni all’Herbstfest con gli amici, ma adesso l’atmosfera è cambiata, almeno in parte. Molta gente non si diverte più perché se vieni derubato per una normalissima birra che altrove paghi un quinto, e al supermercato molto meno (ed è esattamente la stessa) poi ti rimane l’amaro in bocca: i soldi qui ce li hanno ancora (c’è crisi anche qui, ma la situazione è meno tragica che altrove), e figurati se non li spendono per gli eventi a loro più cari, ma la spiacevole sensazione che si stanno approfittando di te con prezzi da rapina ti rimane comunque addosso. Per i turisti fa poca differenza, ma per la gente del posto è diverso. Difatti sempre più spesso in frazioni sperse nelle colline bavaresi si vedono piccoli tendoni per mini feste locali del villaggio organizzate autonomamente: lì ci sono solo loro, i turisti non ci arrivano, e si divertono di più.

Certo i tendoni dell’Herbstfest saranno comunque pieni di gente che ci andrà comunque indipendentemente dai prezzi, ma anche io ho notato che l’atmosfera è leggermente cambiata. La crisi c’è ovunque, il futuro è carico di preoccupazioni, e quindi è difficile essere completamente allegri e spensierati anche alle feste tradizionali: l’aumento dei prezzi ti ricorda che il tempo passa e le cose non sono più come prima.

 

Vedi anche la mia guida di viaggio in Baviera:

banner guida di viaggio in Baviera

A sua volta parte della mia guida di viaggio in Germania:

banner guida di viaggio in Germania

 

Quando organizzi un viaggio in Germania considera questo aspetto importante.

 

Per altri consigli vedi le mie guide di viaggio, o vai alla Homepage

 

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili