Home EuropaIslanda Islanda nord occidentale

Islanda nord occidentale

by Valerio M.
Published: Last Updated on
Islanda nord occidentale

Detto molto chiaramente l’Islanda nord occidentale (da non confondere con i fiordi occidentali che sono più a ovest) non è tra le regioni più interessanti dell’isola: Akureyri è la seconda città più grande d’Islanda, ma anche se la posizione in cui sorge è molto bella di per sé è una cittadina anonima e insignificante, che va bene solo per dormire durante una tappa del viaggio.

Di particolarmente bello e significativo secondo me c’è solo la cascata Godafoss.

 

cosa vedere

Queste le mie pagine di approfondimento sull’Islanda nord occidentale:

 

la cascata Goðafoss

La Godafoss è una delle cascate più belle e famose d’Islanda, e ha il grande pregio di essere facilmente accessibile dalla Hringvegur. Va vista.

cascata Godafoss Islanda

Goðafoss in islandese significa “cascata degli dei”, e il nome deriva dal fatto che l’uomo che decise per l’Islanda la conversione al cristianesimo gettò in questa cascata i simulacri delle divinità pagane, e la storia completa che c’è dietro è molto interessante.

 

Akureyri

Nonostante Akureyri sia la seconda città più grande d’Islanda e che sorga in splendida posizione alla fine del fiordo Eyjafjörður a ben vedere è però una cittadina insignificante e senza nessuna attrattiva di rilievo, come tutte le altre città islandesi del resto.

Akureyri

Vale comunque la pena di fermarsi almeno per una rapida occhiata e magari per fare tappa.

 

la cattedrale di Hólar

A leggere le guide turistiche sembra che la cattedrale di Hólar sia un piccolo duomo di Colonia tanto viene decantata, ma prima di progettare una lunga devizione verso questo paesino sperduto ti suggerisco vivamente di dare un’occhiata alle foto della chiesa per valutare da solo se ne valga la pena. Io consiglio di non perderci tempo.

 

l’isola di Grímsey

La piccola isola di Grímsey merita di essere citata per il fatto che si trova proprio sul circolo polare artico, ma a parte questo fatto è solo un’isoletta sperduta ai confini del mondo. L’isola si può raggiungere in aereo partendo da Akureyri oppure con il traghetto (solo in estate). Si trova a circa 40 km dalla costa dell’Islanda nord occidentale. Anche in questo caso consiglio di non perderci tempo.

 

i fiordi occidentali

La zona dei fiordi occidentali è molto bella dal punto di vista paesaggistico, ma spesso viene tagliata fuori dagli itinerari per mancanza di tempo o per le difficoltà ad esplorare tutta la zona (non tutte le strade sono asfaltate).

 

 

Per altri consigli utili su come organizzare il viaggio ti rimando alla mia guida di viaggio in Islanda:

In particolare ti consiglio di leggere con attenzione:

 

Photocredit immagine di copertina: Marek Piwnicki

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili