Home EuropaIslanda Islanda nord orientale

Islanda nord orientale

by MG Uberti
Published: Updated:
Islanda nord orientale

Il baricentro dell’interesse turistico nell’Islanda nord orientale è il lago Mývatn, attorno a cui si trovano buona parte delle destinazioni più belle e interessanti della regione. L’altra zona di interesse è il canyon di Jökulsárgljúfur, ora integrato nell’area del parco nazionale Vatnajökull, dove si trova anche la Dettifoss, una delle cascate più famose d’Islanda.

 

cosa vedere

Guida ai luoghi più belli e interessanti dell’Islanda nord orientale:

 

il lago Mývatn

Il cuore dell’Islanda nord orientale è la regione del lago Mývatn, caratterizzato da panorami particolarmente scenografici, e attorno al quale si trovano molte delle attrazioni della regione. La Hringvegur tocca le sue sponde a nord e a ovest, mentre la strada 848 fa il giro meridionale.

vista dal monte Vindbelgjarfjall

Ti conviene prenotare un alloggio nelle vicinanze del lago perché nei dintorni sono concentrate numerose attrazioni e luoghi di interesse:

 

la grotta Lofthellir

La grotta lavica di Lofthellir si trova in mezzo al nulla della campagna a est del lago Mývatn e a sud della Hringvegur, è meglio andarci solo con escursioni organizzate e bisogna valutare bene le difficoltà dell’entrarci (vedi il video relativo), ma è una destinazione interessante: al suo interno ci sono splendide sculture di ghiaccio.

 

la grotta di Grjótagjá

Vicino al cratere del Hverfjall sulle sponde orientali del lago Mývatn si trova la piccola grotta di Grjótagjá, che a differenza della Lofthellir ha al suo interno una pozza termale con acqua caldissima (45-50°C quindi troppo per potercisi immergere). E’ stata la location di un episodio della serie tv Game of Thrones.

 

Reykjahlíð

Il piccolo paesino di Reykjahlíð di per sé è insignificante, come quasi tutti i paesi che si incontrano lungo la Hringvegur, ma è il principale centro abitato vicino al lago Mývatn e può essere un’ottima base logistica per esplorare l’intera Islanda nord orientale, sempre che si riesca a trovare posto a prezzi decenti.

 

Mývatn Nature Baths

Le Mývatn Nature Baths (Jarðböðin in islandese) sono le terme più famose della regione. Sono abbastanza decantate dalle varie guide turistiche, ma a mio avviso non sono davvero niente di particolare, e il biglietto di ingresso secondo me è troppo caro per quello che offrono (l’ingresso costa 6200 corone, circa 40€).

 

Dimmuborgir

Dimmuborgir è un campo lavico (di lava solidificata) vicino alle sponde orientali del lago Mývatn, il cui nome significa “castelli tenebrosi”. Anche questa è un’attrazione molto pubblicizzata (Lonely Planet: “uno dei campi di lava più affascinanti dell’Islanda”) ma secondo me non è poi molto particolare. Da vedere solo se hai tempo.

 

il panorama dal Vindbelgjarfjall

Uno dei migliori panorami sul lago Mývatn si gode dalla cima del monte Vindbelgjarfjall: è alto poco più di 500 metri, ma è in ottima posizione e nelle belle giornate offre una vista spettacolare. Salire è abbastanza facile e ci vuole solo una mezzoretta.

 

il vulcano Krafla

Il Krafla è un vulcano non molto lontano dal lago Mývatn, ma a mio avviso non è una destinazione particolarmente interessante: l’area è caratterizzata da intensi fenomeni geotermici, ma non è molto spettacolare (niente zampilli di lava incandescente) e si vedono più centrali elettriche che panorami attraenti. Nel cratere c’è un lago turchese.

 

Húsavík

Il piccolo porticciolo di Húsavík è un grazioso paesino sulle coste dell’Islanda nord orientale (grazioso se paragonato agli altri villaggi dell’interno) famoso per essere il punto di partenza delle escursioni per vedere le balene (whale watching). Il periodo migliore è da giugno ad agosto. Vedi anche il mio approfondimento sull’avvistamento balene ad Husavik.

 

il canyon di Jökulsárgljúfur

Il parco nazionale di Jökulsárgljúfur, oggi inglobato nel parco del Vatnajökull, è un canyon lungo circa 30 km scavato da un fiume originato dalla calotta glaciale del Vatnajökull.

il canyon di Jökulsárgljúfur Islanda nord orientale

 

Nella parte meridionale si trovano in sequenza ravvicinata 3 bellissime cascate:

 

la cascata Dettifoss

La Dettifoss è una delle cascate più belle e famose di tutta l’Islanda: è alta solo 44 metri, ma ha una portata d’acqua molto imponente. Si può ammirare da entrambi i lati del canyon, ma il lato ovest è più facile da raggiungere perché la strada che porta nelle vicinanze (n. 862 + 886) è asfaltata.

 

la cascata Selfoss

La Selfoss è un’altra bella cascata poco più a sud della Dettifoss: il salto è di soli 11 metri ma a vista d’insieme è molto scenografica e a mio avviso vale sicuramente la pena di andarla a vedere. Si raggiunge tramite un sentiero di circa 1,5 km che parte sempre dal parcheggio di arrivo per la Dettifoss.

 

la cascata Hafragilsfoss

La Hafragilsfoss è una cascata che si trova più a valle rispetto alla Dettifoss (quindi più a nord guardando le cartine geografiche). Si può ammirare da entrambi i lati del canyon, ma la vista migliore sulla cascata c’è dal lato orientale. Ad ogni modo le strade che portano ai parcheggi da cui partono i sentieri sono entrambe sterrate.

 

Sempre in questa zona:

 

pescare salmoni nel fiume Hofsá

Nel primo episodio della quarta stagione della serie televisiva The Crown si vede re Carlo III pescare salmoni in un qualche posto sperduto in Islanda: è a pesca sul fiume Hofsá, nell’Islanda nord orientale. Una vacanza per pescare da queste parti costa parecchio, quindi è solo per super appassionati danarosi. Video e informazioni utili.

 

strade dell’Islanda nord orientale

Mappa dettagliata delle condizioni del manto stradale nell’Islanda nord orientale: la Hringvegur (la strada 1 che fa il giro completo dell’Islanda) è tutta asfaltata in questa zona, e lo sono anche le strade per raggiungere le maggiori località della regione, ma alcune attrazioni sono raggiungibili solo tramite strade sterrate.

 

Per altri consigli utili su come organizzare il viaggio ti rimando alla mia guida di viaggio in Islanda:

In particolare ti consiglio di leggere con attenzione:

 

Photocredit immagine di copertina: Andreas M

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili