Home EuropaIslanda la spiaggia di Reynisfjara – Islanda sud occidentale

la spiaggia di Reynisfjara – Islanda sud occidentale

by Valerio M.
Published: Last Updated on
spiaggia di Reynisfjara Islanda

Dal paesino di Vik si può raggiungere la bella spiaggia di Reynisfjara: è una spiaggia scura di sabbia vulcanica, contornata da colonne basaltiche abbastanza scenografiche. Nella scogliera che circonda la spiaggia si aprono grotte dove nidificano i pulcinella di mare. In lontananza si vede il promontorio di Dyrhólaey. E’ sicuramente una tappa da non perdere nel giro in Islanda.

 

ATTENZIONE che è pericolosa!

La spiaggia è molto bella, ma ATTENZIONE che è anche pericolosa! Da sempre arrivano “all’improvviso” onde molto forti con una notevole “forza di risucchio”.
Ehhhh, figuriamoci se le onde sono un problema! Si vedono arrivare. Non c’è da preoccuparsi…

Questi turisti erano tutti concentrati sulle onde, e NON si sono accorti del pericolo:

 

E a questi gli è andata davvero bene: si sono solo presi un bello spavento, azzuppati completamente, hanno perso o distrutto qualche costoso cellulare o macchina fotografica, ed è finita lì.

Diversi altri sono morti:

 

E non dire “ehhh, quello era vecchio, aveva 80 anni, a me non capita…” perché in passato è capito anche ad altri: 5 morti negli ultimi 7 anni (e non so quanti in passato).

Vai a Reynisfjara, goditi la spiaggia, goditi l’esperienza, ma mantieniti a debita distanza (leggiti bene i cartelli) e se vedi che le onde si ingrossano allontanati ancora. La spiaggia sarà bella comunque. Torna a casa sano e salvo.

E già che non fai la fine dei turisti del primo video apprezza l’avvertimento: pensa ad essere uno di quelli presi dall’onda e dover buttare qualche centinaia di euro di apparecchiature perse in mare o distrutte dall’acqua.

 

la bellezza della spiaggia

Bene, una volta capito il potenziale pericolo è ora di godersi la bellezza della spiaggia:

 

Nelle belle giornate vale sicuramente la pena. In realtà anche senza uno splendente cielo azzurro: questa spiaggia è (quasi) sempre affascinante, merita sempre una visita. Ma più il mare è mosso più devi stare lontano dalla battigia.

 

film location

Questa spiaggia dal nome difficile per noi italiani è stata usata come sfondo in molti film, la maggior parte poco conosciuti in Italia. Di seguito ti riepilogo solo quelli più famosi:

Più molte altre produzioni islandesi per noi poco interessanti.

 

mappa e come arrivare

La spiaggia è vicinissima al paesino di Vik:

 

Per arrivare alla spiaggia di Reynisfjara devi prendere la strada 215 che si stacca dalla Ring Road (sulla destra se vieni da Reykjavik) poco prima di arrivare al paesino di Vik. Alla fine della strada trovi un parcheggio, vicinissimo alla spiaggia.

Vedi anche questa mappa delle strade:

mappa strade per arrivare a Vik e alla spiaggia di Reynisfjara

Se invece prendi la strada 218 (quella prima) arrivi sul promontorio di Dyrhólaey, che è una deviazione che ti consiglio comunque di fare se è bel tempo: il panorama merita. Prima la 218 era sterrata, ma adesso l’hanno asfaltata.

 

Per i luoghi di interesse nei dintorni vai alla sezione sull’Islanda sud occidentale.

Per altri consigli utili su come organizzare il viaggio ti rimando alla mia guida di viaggio in Islanda:

In particolare ti consiglio di leggere con attenzione:

 

Photocredit immagine di copertina: Susan1111

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili