Home EuropaIslanda parchi nazionali e bellezze naturali in Islanda

parchi nazionali e bellezze naturali in Islanda

by MG Uberti
Published: Updated:
veduta aerea del Landmannalaugar - Islanda sud occidentale

Visto che non c’è nessuna città di rilievo o minimo interesse (anche la capitale Reykjavik è abbastanza insignificante) un viaggio in Islanda è un viaggio alla scoperta della natura selvaggia: quasi tutte le aree di maggiore interesse naturalistico sono protette da parchi nazionali.

 

Questi i principali parchi naturali islandesi:

 

il parco nazionale di Thingvellir

Il parco nazionale di Þingvellir (Thingvellir) è un sito molto interessante sia dal punto di vista storico-culturale che da quello naturalistico: qui si riuniva l’Althing (l’antico parlamento islandese) e in questa valle è chiaramente visibile la spaccatura tra le placche continentali (ci si può anche immergere nel lago vicino e nuotare nella faglia).

Thingvellir Islanda
Consiglio di leggere tutto l’articolo di approfondimento, in particolare la parte dedicata alle storie e leggende su Thingvellir: se non ci si va preparati il parco potrebbe risultare abbastanza anonimo.

 

Landmannalaugar

La regione montana di Landmannalaugar nell’interno dell’Islanda meridionale, grosso modo tra l’Hekla e il Vatnajökull, è un’interessante destinazione per il trekking, caratterizzata da splendidi paesaggi di una bellezza selvaggia, ma bisogna considerare che è molto difficile da raggiungere, e che i trekking in Islanda sono più impegnativi e potenzialmente pericolosi rispetto a simili percorsi in altri paesi europei.

 

il parco nazionale del Vatnajökull

L’immensa calotta glaciale del Vatnajökull domina l’intera regione: è vasta quasi quanto l’Umbria ed è la quarta massa di ghiaccio al mondo per grandezza. L’intera area adesso è un parco nazionale che ingloba anche le zone dello Skaftafell e Jökulsárgljúfur.

grotte di ghiaccio in Islanda
In particolare sono spettacolari le grotte di ghiaccio create dai canali di scolo dell’acqua che si scioglie dalle lingue dei ghiacciai del parco. Possono essere visitate solo con escursioni guidate.

 

Skaftafell

Lo Skaftafell è un’area protetta, adesso inglobata dal parco del Vatnajökull, caratterizzata da un paesaggio quasi alpino misto agli elementi tipici del paesaggio vulcanico islandese: oltre ai ghiacciai, cascate e boschi di betulle si trovano anche sandar (piane di detriti lasciate dai fiumi glaciali) e basalti vulcanici.

 

il canyon di Jökulsárgljúfur

Il parco nazionale di Jökulsárgljúfur, oggi inglobato nel parco del Vatnajökull, è un canyon lungo circa 30 km scavato da un fiume originato dalla calotta glaciale del Vatnajökull.

il canyon di Jökulsárgljúfur Islanda nord orientale

Nella parte meridionale si trovano in sequenza ravvicinata 3 bellissime cascate: la Dettifoss, la Selfoss e la Hafragilsfoss.

 

penisola di Snæfellsnes

La parte più interessante di tutta l’Islanda occidentale è sicuramente la penisola di Snæfellsnes, dove conviene passare la maggior parte del tempo dedicato a questa regione durante il viaggio in Islanda. Qui si trova anche lo Snæfellsjökull (dove Jules Verne posizionò l’ingresso al Viaggio al centro della terra) e il relativo parco nazionale.

 

Tutti questi parchi elencati sono presenti nella mia mappa dei luoghi più belli e interessanti d’Islanda:

Cliccando sulle icone compare una breve descrizione e il link alla pagina di approfondimento.

 

Per altri consigli utili su come organizzare il viaggio ti rimando alla mia guida di viaggio in Islanda:

In particolare ti consiglio di leggere con attenzione:

 

Photocredit immagine di copertina: ArtHouse Studio

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili