Home EuropaIslanda siti Unesco in Islanda

siti Unesco in Islanda

by Valerio M.
Published: Last Updated on
Unesco Islanda

Solitamente la lista dei siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco è sempre una buona fonte di ispirazione sui luoghi più belli e interessanti da visitare in ogni nazione, ma nel caso dell’Islanda non è di nessun aiuto: in Islanda ci sono solo 2 siti Unesco, e uno non è nemmeno accessibile.

 

Questi gli unici due siti Unesco in Islanda:

 

il parco nazionale di Thingvellir

Il parco nazionale di Þingvellir (Thingvellir) è un sito molto interessante sia dal punto di vista storico-culturale che da quello naturalistico: qui si riuniva l’Althing (l’antico parlamento islandese) e in questa valle è chiaramente visibile la spaccatura tra le placche continentali (ci si può anche immergere nel lago vicino e nuotare nella faglia).

Thingvellir IslandaConsiglio di leggere tutto l’articolo di approfondimento, in particolare la parte dedicata alle storie e leggende su Thingvellir: se non ci si va preparati il parco potrebbe risultare abbastanza anonimo.

 

l’isola vulcanica di Surtsey

Surtsey è un’isola che emerse dal mare nel novembre del 1963 a seguito di un’eruzione di un vulcano sottomarino, e alla fine del processo eruttivo 4 anni più tardi ne risultò un’isola di quasi 3 km2 che da allora ha l’attenzione della comunità scientifica internazionale per lo studio della colonizzazione di nuove terre da piante e animali.

Visto che non si può visitare ti riporto questo video documentario:

 

Surtsey fa parte dell’arcipelago delle Vestmannaeyjar.

L’isola principale di Heimaey è raggiungibile in traghetto, ma considerando i costi in termini di tempo e soldi io di solito consiglio di non andarci, specialmente quando non si ha molto tempo a disposizione per visitare tutta l’Islanda.

Su questa isola è ambientata buona parte dell’omonimo romanzo dell’autore Ian Manook, primo di una serie tutta ambientata in Islanda con protagonista Kornelíus, un poliziotto islandese molto particolare. Io l’ho letto, e dopo una perplessità iniziale dovuta alle vicende parecchio strane piano piano mi è piaciuto sempre di più, tanto che ho letto anche il secondo della serie: Askja. Lo consiglio.

 

cosa vedere in Islanda

Visto che di siti Unesco c’è poco ti rimando a questa mappa dei luoghi più belli e interessanti:


Cliccando sulle icone trovi il link del corrispondente articolo di approfondimento.

 

Per altri consigli utili su come organizzare il viaggio ti rimando alla mia guida di viaggio in Islanda:

In particolare ti consiglio di leggere con attenzione:

altri buoni consigli per i tuoi viaggi

Leave a Comment

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui il sito può guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La commissione non incide sul costo totale, quindi usare questi link a te non costa nulla e ripaga il servizio e i consigli sui viaggi che questo sito offre gratuitamente.

 

Io non mi vedo come un travel blogger: sono un ingegnere, e mi piace risolvere problemi. In questo mio sito sintetizzo la mia solida esperienza di viaggio rispondendo a domande e dubbi comuni che avrei anche io nella preparazione delle mie vacanze.
Questo ti offro: consigli dettagliati e onesti, che ti fanno risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione dei tuoi viaggi.

i più letti

guide utili